Venga ascoltato l’appello del Serd

Dichiarazione del gruppo consiliare Pd Arezzo

Il Direttore del Serd ASL, Marco Becattini,  ha lanciato un nuovo allarme sull’aumento vertiginoso dell’uso e abuso di alcol e sostanze  stupefacenti da parte di adolescenti e giovani ed ha rivolto una  richiesta di aiuto alle Istituzioni. Richiesta di aiuto sollecitata più volte anche in passato all’Amministrazione Comunale di Arezzo e alla quale non ci risulta esserci stata risposta. L’ultima classifica del Sole 24 ore, pubblicata qualche settimana fa, evidenzia come Arezzo sia in fondo alla classifica per quanto riguarda il benessere dei giovani, benessere sul quale è evidente quanto l’attività del Comune incida fortemente sia in relazione alla prevenzione del disagio da attivare in collaborazione con tutte le altre Istituzioni. E questo a partire dalla scuola, dalle proposte culturali,  dai luoghi e dalle risorse messe a disposizione per l’aggregazione e creatività giovanile, dal sostegno alla genitorialità: non c è traccia di questo nell’azione amministrativa.             

È un’assenza colpevole quella del Comune di Arezzo rispetto ad una vera e propria emergenza che riguarda la salute ed il benessere di adolescenti e giovani.  Quanto suonano false le parole della Vicesindaco Tanti quando a giustificazione della Fondazione che porterebbe alla privatizzazione di nidi,  scuole materne e servizi sociali parla di “welfare     generativo”!  Cominci l’Amministrazione ad occuparsi concretamente dei problemi della città, a partire da?quello del disagio giovanile e delle dipendenze, lasciando da parte cose che più che di welfare generativo hanno l’amaro sapore di interessi di pochi per pochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *