fbpx

Il mondo ha ancora bisogno del fantasy epico”: nelle librerie arriva ‘La Lucerna di Caritha’ del giornalista Gianluca Brigatti

Il giornalista Gianluca Brigatti si affaccia sul panorama editoriale con La Lucerna di Caritha, libro d’esordiopubblicato con NeP edizioni e presentato al Salone del Libro di Torino 2024.

Le sue pagine sono il frutto della passione che nutre per la storia – il mondo in cui è ambientato il racconto è liberamente ispirato all’Antica Roma – e del suo desiderio di indagare la realtà attraverso un romanzo che, nonostante il contesto fantasy, stimoli riflessioni sulle dinamiche umane e sul mondo in cui viviamo.

La tranquilla vita di Unio viene sconvolta dal ritrovamento di un manoscritto legato alla storia della Lucerna di Caritha, oggetto mistico dai grandi poteri e simbolo dell’alleanza tra Dio e gli uomini: da tempo scomparsa, potrebbe essere un faro per l’umanità. Ma, nelle mani sbagliate, potrebbe far piombare il mondo intero nell’oscurità. Contro ogni previsione, attorno a Unio si riunisce un gruppo di amici e combattenti: oltre al maestro Tamandir, il leale Ruel, la tenace Eliandis, lo scettico Quinto, l’impavido Alcide, l’affabile Caius, l’esule Durio, il malinconico Itil, lo scontroso Neredim e il nobile Borgos. La missione del gruppo, ribattezzato la Coorte, è quindi quella di recuperare – prima che sia troppo tardi – la Lucerna, affrontando un viaggio avventuroso tra luoghi remoti, misteri, profezie e incontri inattesi con creature spaventose o personaggi bizzarri.

Sullo sfondo di una storia densa di colpi di scena e di un mondo che rievoca luci e ombre dell’Antica Roma e del suo periodo repubblicano, si staglia una precisa visione escatologica del mondo.

“Era il 1977 quando Rolling Stones pubblicò una storica intervista a George Lucas, in cui il creatore di Star Wars disse che, dopo la bomba atomica, tutti cominciarono a scrivere di mutanti e di scienza. E per quanto i romanzi di stampo scientifico possano essere validi, aggiungeva che, secondo lui, si dimenticano delle favole, dei draghi, di Tolkien e di tutti i veri eroi – ha dichiarato l’autore. Per questo serve sempre il fantasy epico e penso che ne abbiamo bisogno nel mondo di oggi più che mai. Con ‘La Lucerna di Caritha’ ho voluto condividere tale visione con i lettori, raccontando eroi umani, imperfetti e con le loro fragilità, ma disposti a lottare fino in fondo per quello in cui credono, per un mondo più giusto”.

“Per noi di NeP edizioni scegliere di pubblicare un libro significa credere nella storia e nella forza delle sue parole, credere nella penna dell’Autore e di quanto ha da raccontare al lettore. Pubblicare ‘La Lucerna di Caritha’ ha rappresentato tutto questo: un atto di fiducia verso l’Autore e la storia e un dono verso il lettore! Siamo convinti che pagina dopo pagina il viaggio che ha incuriosito e coinvolto la nostra redazione potrà catturare anche il lettore, facendo oscillare la mente in strade buie e di luce” – ha spiegato l’editrice Milena Palumbo.

Come, del resto, ha scritto nell’introduzione lo scrittore Luca Azzolini, “Costruire mondi non è un’impresa da poco: è un gesto che richiede una profonda capacità di immersione, non soltanto nella scrittura, ma nel genius loci di un mondo; in quello spirito che deve parlare al lettore, prenderlo per mano e condurlo in un luogo unico, con le sue regole, le sue storie, i suoi tempi…

Gianluca Brigatti con il suo libro è riuscito nell’impresa più ardua di tutte: quella di ritrarre un mondo credibile, vivo e autentico agli occhi di chi ha viaggiato in sua compagnia. Questa è di certo una lettura preziosa e profonda, degna di entrare a far parte delle grandi narrazioni del fantastico italiano.

Se un mondo vive, allora sì quella storia rimane”.

Autore: Gianluca Brigatti

Editore: NeP edizioni

Anno edizione: 2024

In commercio dal: 15 aprile 2024

Pagine: 296 p., Brossura

EAN: 9788855003513

Gianluca Brigatti

Gianluca Brigatti (Vimercate, 1989) dopo la laurea in Scienze Storiche e il master biennale in Giornalismo e Multimedia, svolge la professione di giornalista. Tra le sue esperienze, si segnalano quelle presso La Repubblica e Websim. Oggi lavora nella comunicazione d’impresa, presso il gruppo fintech CrowdFundMe, nella veste di Communication e Content Manager.

La Lucerna di Caritha rappresenta il suo esordio letterario.